IL SOFTWARE
Articoli, tips, recensioni e news sul mondo del software

Come velocizzare la ricerca in Windows 7.

Come velocizzare la ricerca in Windows 7.




La casella per la ricerca di Windows 7.

Windows 7 porta all'ennesima potenza le funzionalità di ricerca. Non appena l'utente inizia a digitare una parola nella casella di ricerca del menù Start (Cerca programmi e file), il sistema operativo proporrà nell'elenco sovrastante, una lista di risultati – ordinati per categoria – che contengono il termine specificato.

Meno nota è la possibilità di utilizzare la casella di ricerca per individuare rapidamente funzionalità ed impostazioni di configurazione del sistema operativo.

Digitando, ad esempio, gestione dispositivi e premendo il tasto Invio, si potrà accedere all'omonima finestra per la verifica delle periferiche collegate al sistema. In questo modo si potrà risparmiare tempo prezioso evitando di dover andare a ricercare l'icona all'interno del Pannello di controllo od accedere alla medesima finestra per altre vie.
E' possibile seguire la stessa prassi per qualunque aspetto che riguardi la configurazione o la gestione del sistema operativo.


Tra l'altro, anche nel caso in cui non si ricordasse l'esatto nome della funzionalità di proprio interesse, digitando almeno un termine pertinente, Windows 7 proporrà una lista di opzioni. Ad esempio, digitando stampante si otterrà l'elenco di tutte le possibilità, offerte da Windows 7, che hanno a che fare con l'impostazione della stampante. Provate a digitare altri termini per rendervi conto delle potenzialità della casella di ricerca. Da non dimenticare anche la possibilità di attivare ricerche basate sull'impiego del "linguaggio naturale" (suggeriamo di consultare questo artico
lo per maggiori informazioni).

 Kernel.

Agli inizi dello sviluppo di Windows Vista era previsto che questo avrebbe portato una completa riscrittura del codice di Windows, attraverso un uso intensivo della tecnologia Microsoft .NET.

A metà circa dello sviluppo di Windows Vista, il team si "spezzò" sostanzialmente in due gruppi, in quanto alcuni programmatori avrebbero voluto che già tale sistema venisse sviluppato solo con tecnologia .NET lasciando ad un emulatore il compito di mantenere la retrocompatibilità con le vecchie applicazioni, mentre altri invece, compreso l'allora capo dello sviluppo, ritenevano che tale strategia fosse prematura e troppo rischiosa, preferendo mantenere una retrocompatibilità nativa.

Venne comunque inclusa una nuova versione del Microsoft .NET Framework, portando sull'architettura di Windows NT le funzionalità avanzate che sarebbero dovute essere alla base di Longhorn, come Windows Presentation Foundation (Avalon) e Windows Communication Foundation (Indigo). WinFS venne invece scartato e sostituito da un sistema di indicizzazione e di ricerca, Windows Search.

Windows 7 si basa dal punto di vista tecnico su Windows Vista SP2 (tanto che la maggior parte dei driver per Vista continua a funzionare su 7), ma sono stati introdotti numerosi miglioramenti dal punto di vista delle prestazioni e dell'esperienza utente, traendo però beneficio dai miglioramenti tecnici di Windows Vista en:Technical features new to Windows Vista.

Il kernel di Windows 7 è stato denominato Windows 6.1 per non avere problemi di compatibilità hardware e software (come accaduto con Windows Vista), ma l'identificativo interno utilizzato da Microsoft è "NT7". Esso deriva da quello di Windows Vista, ed è a livello architetturale molto simile, ma porta con sé numerose ottimizzazioni, soprattutto sul piano delle performance e della suddivisione dei compiti tra i vari livelli del sistema, che è ora più flessibile ed efficiente.

Le "scorciatoie" da tastiera più utili.



+ freccia su / giù
Consente di ingrandire o ridurre ad icona qualunque finestra, in modo rapido.

+ freccia sinistra / destra
Permette di fare in modo che la finestra selezionata occupi, rispettivamente, la metà sinistra o la metà destra dello schermo.

+ tasto home
Questa "scorciatoia" consentirà di ridurre ad icona tutte le finestre aperte, fatta eccezione per quella correntemente selezionata.

+ tasto "T"
Similmente a quanto avviene premendo la combinazione di tasti ALT+TAB, tutt'ora funzionante, la cui introduzione in Windows si fa risalire al lancio delle prime versioni del sistema operativo, ricorrendo al tasto Windows + "T", si potrà passare ciclicamente da una miniatura all'altra delle applicazioni correntemente in esecuzione.

+ tasti 1-9
F
acendo seguire la pressione del tasto Windows ad un numero da 1 a 9, si può richiedere l'avvio rapido dei programmi elencati, da sinisitra a destra, nella barra delle applicazioni di Windows 7.

+ tasto "E"
Consente di accedere velocemente alla finestra per l'esplorazione del contenuto dei dischi fissi e dei dispositivi collegati al sistema.