Il Software.
  Traduttori
 

 
Con la locuzione Computer Assisted Translation, o Computer Aided Translation (o semplicemente con l'acronimo CAT) viene indicata una forma di traduzione  dove un traduttore umano utilizza software sviluppato ad hoc per facilitare e dare supporto al processo di traduzione. In italiano un termine paragonabile, ma non completamente esaustivo, potrebbe essere traduzione assistita.
 

 Strumenti.

 
La CAT comprende uno svariato numero di strumenti relativi alla traduzione, dai più semplici ai più complessi.

Questi includono:

 
Programmi per traduzione con l'ausilio di memorie.

 

I programmi per la gestione di memorie di traduzione (Translation memories software in inglese) archiviano i testi sorgenti e i relativi testi precedentemente tradotti, in un database, in modo che si possa in seguito recuperare e utilizzare i vecchi segmenti di testo tradotti durante il processo di traduzione del nuovo testo sorgente.
 

 
Tali programmi dividono il testo sorgente in unità più facilmente gestibili normalmente chiamate "segmenti". La frase all'interno di un testo sorgente può essere considerata un segmento, ma il testo sorgente può essere diviso in parti più grandi, come un paragrafo, o anche più piccole a seconda dell'utilizzo che se ne farà. Il software mostra a turno ogni diverso segmento e, se disponibile nel database, fornisce la traduzione utilizzata precedentemente perché essa possa essere riutilizzata. Se non trova una vecchia traduzione, il programma consente al traduttore di inserire la traduzione per il nuovo segmento. Dopo aver completato la traduzione del segmento, il programma archivia la nuova traduzione e si sposta al segmento successivo.
 

 
Nell'uso comune del termine, un memoria di traduzione è un semplice database di campi contenenti: il segmento nella lingua sorgente, la traduzione del segmento, e altre informazioni (paragonabili a metadati) sul segmento stesso (data di creazione, ultima modifica, nome del traduttore, ecc.). Simili alle memorie di traduzione, ma differenti nell'approccio sono i language pair: non viene utilizzato un database, ma due distinti documenti nelle lingue di origine e di destinazione, che siano tra loro allineati e concordi.
 

 
Alcuni programmi per la gestione di memorie di traduzione funzionano come un'applicazione a sé stante, ma esistono anche macro o plugin utilizzabili con i più comuni programmi per l'elaborazione testi. Questi ultimi sono spesso orientati verso formati di documento esclusivi per il programma a cui fanno riferimento e sono per questo i meno diffusi.

 

Programmi per l'allineamento e la concordanza.

 

I programmi per l'allineamento vengono utilizzati per allineare e far concordare tra loro due documenti (il sorgente e il tradotto), dividendoli in segmenti, nel tentativo di determinare quali segmenti del documento tradotto siano associabili al documento sorgente, in modo da poter costruire una memoria di traduzione. Molti software consentono di modificare gli allineamenti proposti oppure di allineare manualmente i segmenti di cui non viene trovata corrspondenza. La memoria così creata può essere utilizzata in un programma per traduzione con l'ausilio di memorie.

Programmi per la gestione della terminologia.

I programmi che gestiscono la terminologia sono strumenti di livello avanzato che forniscono al traduttore la possibilità di ricercare le potenziali traduzioni sia con l'ausilio di memorie di traduzione, sia con l'ausilio di specifici database contenenti le traduzioni pregresse per un particolare ambito (ad esempio medicale o informatico) o ancora più nello specifico per una particolare tipologia di prodotto (ad esempio un programma software o un manuale di istruzioni). Sono spesso dei veri e propri dizionari specifici per alcuni particolari registri linguistici. Come le momorie di traduzione anche questi database specifici possono essere aggiornati e utilizzati per la verifica delle traduzioni di particolari termini o vocaboli.

Programmi per l'indicizzazione e la ricerca.

Uno dei nuovi strumenti disponibili per la traduzione assistita è l'indicizzatore e il relativo motore di ricerca. Effettua l'indicizzazione dei testi e funziona come un normale motore di ricerca basato sul web, ma effettua le ricerche in grandi raccolte di memorie di traduzioni per trovare frammenti di frasi, segmenti o anche interi paragrafi che corrispondano ai nuovi segmenti da tradurre. Recupera più traduzioni di un programma che utilizza le sole memorie e ha il vantaggio di poter restringere la ricerca selezionando gli ambiti di applicazione, ma ha lo svantaggio, come per tutti i motori di ricerca, realtivo al rischio di ricercare all'interno di database non aggiornati o aggiornati con traduzioni non ancora definitive.

fonte:
 
  Today, there have been 49 visitatori (132 hits) on this page!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=