IL SOFTWARE
Articoli, tips, recensioni e news sul mondo del software

Sorveglianza dei governi

Poniti queste domande

Se non sei sotto indagine, lo Stato ha il diritto di:

  1. Tenere sotto controllo il tuo traffico telefonico?

  2. Leggere i messaggi di posta e guardare le foto che invii?

  3. Spiare le tue ricerche sul Web?

Che cos’è la sorveglianza di Stato?

Gli appostamenti sono da sempre uno strumento essenziale per le forze dell’ordine e la sicurezza nazionale. La differenza è che ormai non si tratta più solo di binocoli e cimici per spiare qualche criminale, ora la sorveglianza è diventata digitale. La mole di dati che generiamo ogni giorno navigando in Internet offre ai governi la possibilità di controllare migliaia di persone in un colpo solo, nella speranza di identificare eventuali malfattori. È come esaminare un gigantesco pagliaio nella speranza di trovarci un ago, ammesso che ci sia.

Memorizzare i dati significa renderli vulnerabili

Nel momento in cui interagisci con qualunque società online i tuoi dati personali vengono memorizzati al fine di offrirti un’esperienza su misura. In determinate circostanze le società possono essere costrette a consegnare queste informazioni nelle mani di enti governativi.

Come si dovrebbero comportare le società? Dovrebbero essere in grado di anticipare questo tipo di problemi, riducendo al minimo indispensabile la quantità di informazioni raccolte, rendendole anonime dove possibile e cancellandole dai loro server quando non più necessarie. E questo è esattamente ciò che facciamo in Mozilla.

La soluzione: tutele legali

Quando la sorveglianza è troppo invadente o mancano le necessarie tutele legali – per esempio l’obbligo di ottenere un mandato da un giudice – se ne può abusare, accidentalmente o di proposito. E la posta in gioco è la nostra privacy. Al fine di proteggere le nostre libertà personali e mantenere la fiducia nelle società Internet, il Mozilla Policy Team propone tre principi fondamentali a cui la sorveglianza di Stato dovrebbe sempre ottemperare:

Minimo impatto

È necessario compiere degli sforzi per raccogliere solo le informazioni realmente rilevanti, senza compromettere la sicurezza dell’infrastruttura Internet nel suo complesso, i sistemi di dati delle società web o la fiducia delle persone.

Responsabilità

I governi dovrebbero essere tenuti a rispondere delle proprie azioni. Ciò significa trasparenza e l’obbligo di fornire una documentazione dettagliata sulle procedure di raccolta delle informazioni, oltre che disponibilità a confrontarsi con supervisioni indipendenti o pubbliche.

Sicurezza degli utenti

Una robusta crittografia e i sistemi di sicurezza ci proteggono da un’ampia gamma di criminali. I governi non dovrebbero indebolire la sicurezza di noi tutti solo per spiare poche persone.

Non giocare di rimessa

Tutti noi abbiamo il diritto di avere una vita online senza doverci preoccupare troppo della sorveglianza. Invece di rinunciare alla nostra libertà vediamo come riprenderne il controllo.

Prendi posizione

La prima cosa che tutti noi possiamo fare è tenere occhi e orecchi bene aperti – e far sentire la nostra voce.

Tieniti informato

Inizia con una semplice ricerca sul Web per conoscere la posizione del tuo governo in materia di sorveglianza online, in modo da poter prendere una decisione consapevole riguardo alla tua privacy.

Rimani aggiornato

Se conosci l’inglese iscriviti alla newsletter Mozilla. Teniamo costantemente traccia dei problemi legati a sorveglianza di massa e altre minacce al Web, per cui non mancheremo di farti sapere quando c’è bisogno di far sentire la nostra voce.

Tira le tende

Questi passaggi possono aiutarti a proteggerti da pratiche indebite di sorveglianza.

Naviga con cautela

Assicurati sempre che nella barra degli indirizzi del browser sia presente l’icona del lucchetto. Ulteriori informazioni.

Copri sempre la telecamera

Metti un adesivo davanti alla webcam quando non la utilizzi.

Controlla la connessione Wi-Fi

Fai molta attenzione quando utilizzi una connessione Wi-Fi pubblica. Ulteriori informazioni.

Cambia le chiavi di casa

Le password sono uno strumento essenziale per proteggere le informazioni da occhi indiscreti.

Scegli PIN e password complessi.

Qui troverai alcuni suggerimenti raccolti dagli esperti Mozilla per creare password efficaci per ogni dispositivo e account. E prendi l’abitudine di cambiare le password almeno una volta all’anno.

Non utilizzare la stessa password dappertutto.

Useresti la stessa chiave per la porta di casa, l’auto e la cassetta di sicurezza? Non crediamo proprio. Piuttosto tieni traccia di tutti i tuoi dati di accesso con uno strumento di gestione password. See instructions for Firefox, Chrome, Internet Explorer, Safari and Opera.

Sfrutta l’autenticazione in due passaggi

Per una protezione ancora maggiore puoi impostare l’autenticazione in due passaggi sugli account che offrono questa opzione. Ulteriori informazioni.

Prova la crittografia

Immagina la crittografia come il segnale di un canale a pagamento, le informazioni vengono cifrate ed è possibile visualizzarle solo disponendo dei giusti codici.

Nessun software è in grado di offrire una protezione assoluta contro lo spionaggio, ma per aumentare il livello della tua sicurezza online, i programmatori di Mozilla ti consigliano di utilizzare questi semplici strumenti crittografici.

App per smartphone

Le seguenti app sfruttano la crittografia per codificare in modo sicuro le tue chiamate vocali e video così come l’invio di messaggi di testo e immagini.

Android
iOS

Crittografia nei dispositivi

Utilizza questi programmi nei tuoi dispositivi per essere certo che solo chi autorizzi esplicitamente possa visualizzarne i contenuti.

Mac

FileVault — Una soluzione nativa e gratuita per cifrare il disco d’avvio di un Mac.

Windows

Se possiedi una versione Pro di Windows puoi utilizzare BitLocker o, per le versioni standard, il software gratuito Diskcryptor.

Linux

Solitamente la crittografia del disco rigido (denominata LUKS) viene impostata in fase di configurazione del sistema.