Il Software su Pinterest

IL SOFTWARE
Articoli, tips, recensioni e news sul mondo del software

Come proteggere la tua casa o la tua azienda con un sistema di videosorveglianza.

Purtroppo, qualcosa di cui si parla sempre prima, durante e dopo i periodi di vacanza o i lunghi fine settimana dell'anno sono i furti commessi nelle case, e cioè che gli amici degli indesiderati fanno il loro particolare agosto mentre voi vi rilassate o vi godete la vostra meta di vacanza preferita.

Con Videosorveglianza Brescia come riferimento ti raccontiamo i motivi per installare telecamere di sicurezza in casa e come possono proteggerti.

Si possono evitare questi furti?

A parte i consigli che vengono offerti ogni anno, crediamo che anche se non possono essere evitati al 100%, è possibile fermarli in larga misura installando alcune misure minime di sicurezza che sicuramente impediranno l'accesso indesiderato alla vostra casa e quindi ai vostri beni più preziosi. Si tratta di rendere la cosa il più difficile possibile per i malfattori. Per esempio installando sistemi di videosorveglianza, installando allarmi (autonomi o meno) e controlli d'accesso. Ci sono soluzioni adatte a tutti i budget. Questa volta sottolineeremo l'opzione di aumentare la sicurezza installando telecamere a circuito chiuso.

Rispetto della protezione dei dati

Tuttavia, in ogni caso, il trattamento delle immagini deve rispettare il resto dei requisiti in termini di protezione dei dati personali.

Quest'ultimo aspetto è particolarmente importante se la videocamera è installata in un'azienda o in un negozio. È logico pensare che non è la stessa cosa registrare una proprietà, uno spazio di intimità e privacy, che un business, dove più persone possono essere colpite.

Le telecamere di videosorveglianza sono sufficienti per proteggere l'esterno di una casa?

Finora, tutto ciò che è stato spiegato sopra può essere applicato all'interno di un'azienda o di un'impresa così come all'interno di una casa. Tuttavia, alcune case non hanno solo un interno, ma hanno anche un giardino o un terreno che è completamente privo di protezione con un semplice allarme domestico.

Pertanto, molte aziende di sicurezza stanno cercando di ideare un sistema efficace che protegga anche l'esterno della casa, per ottimizzare e migliorare tutta la sicurezza: se l'esterno è protetto, l'interno lo sarà ancora di più.

In questo modo, ci sono, da un lato, sensori perimetrali e volumetrici che fanno scattare l'allarme nel caso in cui qualcuno acceda al balcone, giardino, piscina o proprietà della casa.

Allo stesso tempo, le aziende offrono telecamere di sicurezza esterne che possono registrare video quando c'è qualsiasi movimento in una qualsiasi delle aree menzionate.

Quali tipi di telecamere di videosorveglianza esistono?

Una volta che tutti questi aspetti sono chiari, si salta a un altro passo essenziale nell'installazione di una o più telecamere di videosorveglianza: sapere come scegliere quale tipo di telecamera di videosorveglianza è quella giusta per proteggere nel miglior modo possibile la nostra casa o azienda.

Pertanto prima di scegliere la fotocamera, conoscere bene la zona dove si desidera installare questo e i suoi limiti.

Per esempio, se scegliete un grandangolo o uno zoom, tenete presente che potrebbe essere più un problema che una soluzione, poiché sarebbe più facile catturare immagini di aree pubbliche anche involontariamente (il che, come già indicato, è vietato e può portare a problemi legali).

Inoltre si consiglia di evitare per quanto possibile l'uso di telecamere a cupola robotica, in quanto non hanno un obiettivo fisso, quindi, ancora una volta, potrebbe concentrarsi su aree o luoghi che non si desidera veramente.

E al di fuori degli obiettivi stessi, devi sapere che ci sono diversi tipi di telecamere di sicurezza. Le più comuni sono le telecamere di sorveglianza wifi con cavo ethernet. D'altra parte, le telecamere cablate con alimentazione PoE (Power Over Ethernet) stanno guadagnando sempre più importanza.

Nel caso delle telecamere wifi, l'unica cosa di cui hanno bisogno è essere collegate a un cavo di alimentazione per essere alimentate. Nel frattempo, i dati viaggeranno attraverso la rete wifi stessa.

Se decidete di collegarlo via cavo, dovrete eventualmente far passare anche il cavo di rete per i dati. In altre parole, bisognerebbe collegare un totale di due cavi.

Pertanto, se l'obiettivo è quello di semplificare l'installazione del sistema di videosorveglianza, l'installazione di una telecamera IP wifi è una delle migliori opzioni.

Soprattutto se avete solo bisogno di visualizzare le immagini catturate dalla fotocamera in remoto o registrare su una memoria SD.

Ma se deve essere utilizzato in ambienti con più telecamere e, ovviamente, non è affatto destinato a saturare la rete, è meglio collegarle tutte via cavo.

Le telecamere PoE possono sfruttare il cavo di rete UTP/STP per fornire alimentazione e dati sullo stesso cavo.

Di conseguenza, sarà possibile non solo risparmiare su condotti e cablaggi, ma anche avere un'alimentazione centralizzata sia di dati che di energia.

I miei preferiti in Instagram
My Ping in TotalPing.com
This website was created for free with Own-Free-Website.com. Would you also like to have your own website?
Sign up for free